| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Want to get organized in 2022? Let Dokkio put your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in order. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Available on the web, Mac, and Windows.

View
 

TEMATICA 5

This version was saved 4 years, 9 months ago View current version     Page history
Saved by Dalila Cossu
on May 2, 2017 at 5:18:32 pm
 

TEMATICA 5

Il ruolo della società 

 

Nella nostra società la diversità è una realtà abbastanza diffusa, non sempre accettata ma molto complessa come fenomeno. In una società che tende alla globalizzazione e all'intercultura ci sono ancora fenomeni di discriminazione e di giudizio del diverso. 

Il diverso non è solo il disabile, ma anche l'omosessuale e l'uomo con un colore di pelle diverso dal nostro.  Per un adulto il diverso è in ogni dove, mentre i bambini piccoli non hanno preconcetti che diano loro la possibilità di comprendere cosa sia la normalità. Sono i genitori e la società che determineranno e influenzeranno il loro modo di pensare. 

La scuola, con il suo compio educativo, deve gettare le basi per una mentalità aperta alla diversità, di qualunque tipo essa sia. Schemi mentali prefissati e preconcetti accompagnano la nostra vita sociale e ciò è insito nella natura umana.

La società di oggi pensa di essere libera in quanto lontana dalla possibilità di attuare alcune scelte, ma allo stesso tempo non si accorge che quelle scelte sono già state prese poiché ciò che si vive quotidianamente influenza enormemente il modo di pensare. Si passa dalla possibilità per tutti gli uomini di possedere il diritto di essere, al divieto di essere diverso. Chi dice diversità, dice differenza, chi dice differenza dice disuguaglianza, chi dice disuguaglianza dice pregiudizio. Chi dice diversità è vittima di pregiudizio. La società odierna si trova ad essere la più spietata di sempre nei confronti di chi è diverso. E’ la società del pregiudizio per eccellenza.

 

(mass media, famiglia, gruppo dei pari, scuola) 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.